La facciata della Hofbräuhaus di Monaco di Baviera.

Hofbräuhaus

L’originale è a Monaco di Baviera

“In München steht ein Hofbräuhaus – oans, zwoa, g`suffa …”. Questo è l’inizio del brano composto nel 1935 che ha reso la Hofbräuhaus celebre in tutto il mondo.

La storia inizia qualche secolo prima quando, nel lontano 1589, il duca bavarese Guglielmo V fondò una birreria destinata inizialmente a rifornire solo la corte dei Wittelsbach. Questa primissima Hofbräuhaus si trovava a pochi passi da quella attuale; di essa, però, ci rimane solo l’atto costitutivo.

A quanto pare, la birra qui prodotta era assai gradita ai nobili e al personale di corte, perché ben presto l’altissima domanda rese necessario un ampliamento. Pertanto nel 1607 Massimiliano I, il nuovo sovrano bavarese, fece costruire una seconda birreria nel Platzl, ponendo le fondamenta storiche dell’attuale Hofbräuhaus.

Più tardi, anche la gente del popolo poteva venire a comprare la birra qui, dopo che nel 1828 il re Ludovico I emanò un decreto ufficiale in cui dichiarava che il birrificio reale era, da quel momento, il birrificio del popolo, causando l’indignazione degli osti e dei birrifici privati di Monaco, spaventati dal rischio di perdere la propria clientela.

La Hofbräuhaus acquistò sempre maggior popolarità tra i turisti di tutto il mondo e anche tra gli abitanti di Monaco. Fin dall’antichità, fu frequentata anche da appassionati della birra alquanto famosi, come Wolfgang Amadeus Mozart, l’imperatrice Elisabetta d’Austria (meglio nota come Sissi) nonché Lenin e consorte. Ben presto, la birreria giunse al limite estremo di sopportazione e fu necessario ampliarla ulteriormente.

Nel 1896, pertanto, gli strumenti per la birrificazione furono trasferiti nel quartiere di Haidhausen (dove oggi si trova la Hofbräukeller). La birreria assunse l’aspetto attuale a seguito di una ristrutturazione in stile neorinascimentale in cui i locali vennero fortemente ampliati per creare spazio per le necessità di una birreria più grande, che è quella che conosciamo oggi.

La tradizionale birreria nel cuore della città rappresenta, in tutto il mondo, la quintessenza della cultura bavarese. Il cosiddetto Schwemme (deposito) al piano terra è la parte centrale dell’edificio a tre piani. Qui, dove oltre un secolo fa si trovavano ancora gli strumenti per la birrificazione, vi sono attualmente oltre 1000 posti a sedere, dove ci si può gustare una buona birra accompagnata da specialità bavaresi. Al centro dello Schwemme vi è un palco sul quale si esibiscono quotidianamente vari gruppi di strumenti a fiato che creano un’allegra atmosfera.

Gli avventori che invece desiderano un po’ più di tranquillità possono accomodarsi nella sala Bräustüberl al primo piano, particolarmente apprezzata dai locali per l’ambiente storico. Nel grande salone delle feste al piano superiore, si esibiscono cantanti e gruppi musicali folk. E qui si tengono addirittura dei corsi di danze popolari folkloristiche.

Se, durante l’estate, desiderate scappare dal caotico andirivieni del centro città, forse avrete la fortuna di trovare un posticino all’ombra nel biergarten (birreria all’aperto) della Hofbräuhaus a cui si accede attraverso un arco imponente.

Nonostante questa reggia della birra rappresenti una delle dieci principali attrazioni turistiche della capitale bavarese, non sarebbe corretto affermare che la Hofbräuhaus sia solamente una popolare attrazione turistica, anzi: la metà dei clienti giornalieri è rappresentata da clienti fissi che apprezzano ancor oggi la tradizione bavarese.

L’amore dei cittadini di Monaco nei confronti della loro Hofbräuhaus am Platzl emerge in modo particolare dalla satira umoristica scritta da Ludwig Thoma nel 1911 e intitolata “Ein Münchner im Himmel” (Un monacense in Paradiso): il facchino Alois Hingerl muore e va in Paradiso dove prende il nome di angelo Aloisius. Il Paradiso, però, non gli piace perché gli manca la “cultura” bavarese. Qui non c’è birra, non c’è tabacco, e le musiche e i canti paradisiaci non fanno per lui. Così diventa scorbutico, e Dio decide di utilizzarlo come messaggero per comunicare al governo bavarese le raccomandazioni divine.

Aloisius, però, fa una scappatina nel suo posto abituale della Hofbräuhaus e allora sì che si sente davvero in Paradiso! Così comincia a ordinare una birra dietro l’altra, dimentica il suo mandato divino, e probabilmente è ancora seduto là (con notevoli conseguenze per il governo bavarese). Se siete dotati della necessaria sensibilità, forse riuscirete a percepire ancor oggi la sua presenza al suo tavolo abituale.

www.hofbraeu-muenchen.de

 

Domande frequenti sull'Hofbräuhaus

 

La prima Hofbräuhaus fu fondata nel 1589 dal duca bavarese Guglielmo V per rifornire la corte di birra. Si trovava a pochi passi dall'attuale Hofbräuhaus. La sua birra era talmente apprezzata dalla nobiltà e dalla servitù che ben presto la grande richiesta non poté più essere soddisfatta. Per questo motivo, il successore di Guglielmo, l'Elettore Massimiliano I, fece costruire nel 1607 una seconda birreria a Platzl, sulle cui fondamenta sorge l'attuale Hofbräuhaus.

Oggi lo Stato Libero di Baviera è il proprietario della Hofbräuhaus di Monaco.

In tutto il mondo, l'Hofbräuhaus è considerato l'emblema della cultura bavarese, associato a concetti come tradizione, convivialità e accoglienza. È popolare tra gli ospiti della città e gli abitanti del luogo. Wolfgang Amadeus Mozart, l'imperatrice Elisabetta d'Austria, nota anche come Sisi, e Vladimir Ilyich Ulyanov, alias Lenin, si sono fermati qui per una birra fresca in passato.

Già 13 anni prima della presa del potere da parte dei nazionalsocialisti, Hitler annunciò il programma del Partito Nazionalsocialista dei Lavoratori Tedeschi (NSDAP) nella Hofbräuhaus il 24 febbraio 1920, affermandosi così come oratore del partito. I punti da lui presentati anticipavano tutto ciò che sarebbe diventato una terribile realtà sotto la sua tirannia tra il 1933 e il 1945.

L'Hofbräuhaus am Platzl ha trovato molti imitatori. Esistono in totale 37 Hofbräuhäuser in tre continenti. Ma l'originale è ancora a Monaco.

No, già nel 1896 gli impianti di produzione della birra furono spostati nel quartiere di Haidhausen per creare più spazio per gli ospiti. Dal 1988 Hofbräu produce birra nell'attuale sede di Riem, alla periferia della città.

L'Hofbräuhaus, a tre piani, può ospitare circa 3.000 persone e la birreria all'aperto altre 400. Si può scegliere tra la storica Schwemme al piano terra con il suo podio musicale, l'accogliente Braustüberl al primo piano, la birreria all'aperto con i suoi vecchi castagni o la Festsaal, utilizzata per feste di ogni tipo.

Per chi vuole gustare la birra Hofbräu a casa, è possibile ordinare online le diverse varietà, dalle classiche alle specialità stagionali.

 

 

Testo: München Tourismus, Fotos: Sven Kolb, Redline Enterprises, istock/stw-15, Frank Stolle
Top Stories
Monopteros in the Englischer Garten in Munich.

Il passaggio est-ovest

Monaco è un villaggio,  no?

Monaco è un villaggio in cui tutto si può scoprire a piedi. Lo si sente dire di continuo. Ma è vero? Lo abbiamo provato per voi.

A man with beard, glasses and a tattooed forearm is standing in the Neue Pinakothek in Munich.

Tutti i punti salienti in un unico tour

Classico, moderno, dignitoso, contemporaneo: quattro tour attraverso i musei e le gallerie di Monaco.

Classico, moderno, dignitoso, contemporaneo: quattro proposte di tour attraverso i musei e le gallerie di Monaco. La nostra guida artistica per chi ha fretta.

Un piatto di maiale arrosto alla Gasthaus Fiedler

Panoramica: tutto sulla cucina bavarese

Ti va un po' di cibo bavarese? Allora Monaco è il posto giusto!

Ti va un po' di cibo bavarese? Allora siete nel posto giusto! Monaco può anche vantare il pub più famoso del mondo.

Tegernseer Hütte con la moglie sulle prealpi bavaresi intorno a Monaco.

10 min dalla stazione centrale

A Monaco potete raggiungere in pochissimo tempo cime montane, fantastici panorami alpini e prelibatezze per il palato. Un paio di suggerimenti.

A Monaco potete raggiungere in pochissimo tempo cime montane, fantastici panorami alpini e prelibatezze per il palato. Un paio di suggerimenti.

Una bicicletta si trova sulla Odeonsplatz di Monaco di Baviera.

Tour dei punti salienti

Un tour in bicicletta tranquillo che include i luoghi di maggior interesse del centro di Monaco.

Centro storico, Englischer Garten, lato a monte del fiume Isar, Deutsches Museum, Isartor, Alter Hof e ritorno a Marienplatz; un tour in bicicletta che include i luoghi di maggior interesse del centro di Monaco.

Un bicchiere di birra in un ristorante di Monaco

Dimmi cosa bevi...

Starkbier, Festbier, chiara, scura, Pils: una piccola tipologia delle più importanti birre di Monaco - e dei loro bevitori.

Starkbier, Festbier, chiara, scura, Pils: una piccola tipologia delle più importanti birre di Monaco - e dei loro bevitori.

7 curiosità che ancora non sapevate sulla Hofbräuhaus

Verissimo: è stato un prussiano a rendere famosa la Hofbräuhaus.

L'Hofbräuhaus è probabilmente il pub più famoso del mondo. Abbiamo raccolto sette cose che probabilmente non sapevate ancora. Oppure no?

Glockenspiel nel nuovo municipio di Monaco di Baviera.

Il Glockenspiel in dieci immagini

Uno sguardo esclusivo dietro le quinte.

Il carillon attira da oltre 100 anni i visitatori e gli abitanti del luogo. Quello che molte persone non sanno è che  qui il vero lavoro manuale è ancora fatto, giorno dopo giorno, proprio come in passato.

Employees of Munich Tourism in costume in the Bavarian Outfitters in Munich

Da dirndl vintage e pantaloni di pelle di cervo

Dall'usato ai grandi magazzini tradizionali - ci siamo cimentati nella scelta dei costumi tradizionali a Monaco di Baviera.

Seconda mano, etichetta locale, grande magazzino tradizionale e servizio di prestito - ci siamo cimentati nella selezione di costumi tradizionali a Monaco di Baviera.

A view of a church reflected in a shop window in Munich.

Il paradiso dello shopping

Shopping in un ambiente architettonico di grande effetto: una passeggiata nel centro della città.

Shopping in un ambiente architettonico di grande effetto: una passeggiata nel centro della città.

Uomo e donna in canoa sull'Isar.

Isar-Roamers

Da nessun’altra parte si scoprono i segreti dell’Isar meglio che in canoa. Siamo andati dunque a pagaiare.

Da nessun’altra parte si scoprono i segreti dell’Isar meglio che in canoa. Siamo andati dunque a pagaiare.

Una giovane donna sorride nel Valentin-Karlstadt-Musäum di Monaco.

Mostre di qualità

Il centro di Monaco è un paradiso per gli amanti dei musei speciali. Una panoramica.

Dalla Residenz al museo della birra e all'Oktoberfest: il centro di Monaco è un paradiso per gli amanti dei musei speciali. Una panoramica.

Munich Card e City Pass

Semplicemente Monaco: Arte e natura a portata di mano risparmiando tempo e denaro.

Trasporto pubblico incluso

Sconti con la Munich Card, price off con il City Pass

Online o negli uffici di informazione turistica

Prenota ora!