Propyläen a Königsplatz durante l'autunno a Monaco di Baviera.

Königsplatz

L'amore per l'antica Grecia

Un pezzo di antichità nel centro di Monaco: la Königsplatz fu fatta costruire da Re Ludwig I agli inizi del XIX secolo prendendo a modello l'acropoli di Atene.

Il Monarca, un fervente ammiratore dell'antica Grecia, voleva usare la magnifica piazza per creare un ingresso occidentale nella città e allo stesso tempo un luogo d'arte. "Non riposerò fino a quando Monaco non sembrerà Atene!", annunciò quando entrò in carica nel 1825. Il classico complesso edilizio di Königsplatz è una parte essenziale della tanto attesa trasformazione della città nell'Atene dell'Isar.

Progettata da Karl von Fischer, completata da Leo von Klenze, è stata creata nel Maxvorstadt un'opera d'arte totale con i tre magnifici propilei, Glyptothek e Staatliche Antikensammlungen.

L'estremità occidentale di Königsplatz è formata dai propilei. Leo von Klenze progettò la costruzione della porta sul modello dei propilei dell'acropoli.

I progetti per la costruzione del Propyläen si erano trascinati per anni. All'inizio della pianificazione, nel 1817, erano intesi come la porta occidentale della città di Monaco di Baviera. Dopo l'abdicazione del re Ludwig I nel 1848, Monaco di Baviera si estendeva ben oltre la Königsplatz, cosicché non era più necessaria un'altra porta della città. Tuttavia, Ludwig I si è attenuto ai suoi piani e ha pagato il Propyläen di tasca sua. Nel 1862 furono finalmente inaugurati come l'ultimo degli edifici puramente classicisti di Monaco di Baviera.

C'est le fils de Louis, Otto, qui fut le premier roi à s'asseoir sur le trône de l'État national grec nouvellement créé.

Il nome deriva dal termine greco "propylaia", che indica il portico all'ingresso del tempio dell'acropoli di Atene. Nella piazza Königsplatz, i propilei dovevano servire come simbolo della solidarietà della Baviera con il nuovo stato nazionale greco, la cui indipendenza era sostenuta anche finanziariamente da Ludwig I. Anche il figlio di Ludwig, Otto, sedette sul trono dello stato appena fondato come primo re della Grecia. Le figure sul frontone e i rilievi sulle torri rappresentano la lotta greca per la libertà contro il dominio degli ottomani.

Con le loro colonne doriche, i propilei formano anche la conclusione architettonica tra i vicini edifici della gliptoteca, i quali presentano collezioni ioniche e antiche con le caratteristiche colonne corinzie. Leo von Klenze ha realizzato tutti e tre gli stili architettonici greci della Königsplatz.

Anche la Königsplatz ha vissuto anni bui: Adolf Hitler la fece completamente pavimentare con granito nel 1935 in modo che potesse essere utilizzata come sito di sfilata per le manifestazioni del partito. Inoltre, sul lato orientale della piazza furono eretti templi d'onore per i morti del partito a causa del fallito colpo di stato di Hitler del 1923. Proprio accanto ad esso, nella Arcisstrasse, a partire dal 1937 Hitler entrava ed usciva dal suo palazzo. Oggi, l'ex edificio rappresentativo nazista ospita la Hochschule für Musik und Theater München (Università di musica e teatro di Monaco).

Dopo la seconda guerra mondiale, la piazza Königsplatz, gravemente danneggiata dai bombardamenti, fu utilizzata per la maggior parte del tempo come area di parcheggio e solo alla fine degli anni '80 riacquistò il suo aspetto originale.

Oggi la Königsplatz è di nuovo un luogo da vivere: per esempio, è meraviglioso prendere il sole sulle sue aree verdi e sulle scale di pietra. Nei mesi estivi ci sono concerti e cinema all'aperto.

 

 

Foto: Frank Stolle, Christian Kasper
Top Stories
Monopteros in the Englischer Garten in Munich.

Il passaggio est-ovest

Monaco è un villaggio,  no?

Monaco è un villaggio in cui tutto si può scoprire a piedi. Lo si sente dire di continuo. Ma è vero? Lo abbiamo provato per voi.

A man with beard, glasses and a tattooed forearm is standing in the Neue Pinakothek in Munich.

Tutti i punti salienti in un unico tour

Classico, moderno, dignitoso, contemporaneo: quattro tour attraverso i musei e le gallerie di Monaco.

Classico, moderno, dignitoso, contemporaneo: quattro proposte di tour attraverso i musei e le gallerie di Monaco. La nostra guida artistica per chi ha fretta.

Un piatto di maiale arrosto alla Gasthaus Fiedler

Panoramica: tutto sulla cucina bavarese

Ti va un po' di cibo bavarese? Allora Monaco è il posto giusto!

Ti va un po' di cibo bavarese? Allora siete nel posto giusto! Monaco può anche vantare il pub più famoso del mondo.

Tegernseer Hütte con la moglie sulle prealpi bavaresi intorno a Monaco.

10 min dalla stazione centrale

A Monaco potete raggiungere in pochissimo tempo cime montane, fantastici panorami alpini e prelibatezze per il palato. Un paio di suggerimenti.

A Monaco potete raggiungere in pochissimo tempo cime montane, fantastici panorami alpini e prelibatezze per il palato. Un paio di suggerimenti.

Una bicicletta si trova sulla Odeonsplatz di Monaco di Baviera.

Tour dei punti salienti

Un tour in bicicletta tranquillo che include i luoghi di maggior interesse del centro di Monaco.

Centro storico, Englischer Garten, lato a monte del fiume Isar, Deutsches Museum, Isartor, Alter Hof e ritorno a Marienplatz; un tour in bicicletta che include i luoghi di maggior interesse del centro di Monaco.

Un bicchiere di birra in un ristorante di Monaco

Dimmi cosa bevi...

Starkbier, Festbier, chiara, scura, Pils: una piccola tipologia delle più importanti birre di Monaco - e dei loro bevitori.

Starkbier, Festbier, chiara, scura, Pils: una piccola tipologia delle più importanti birre di Monaco - e dei loro bevitori.

7 curiosità che ancora non sapevate sulla Hofbräuhaus

Verissimo: è stato un prussiano a rendere famosa la Hofbräuhaus.

L'Hofbräuhaus è probabilmente il pub più famoso del mondo. Abbiamo raccolto sette cose che probabilmente non sapevate ancora. Oppure no?

Glockenspiel nel nuovo municipio di Monaco di Baviera.

Il Glockenspiel in dieci immagini

Uno sguardo esclusivo dietro le quinte.

Il carillon attira da oltre 100 anni i visitatori e gli abitanti del luogo. Quello che molte persone non sanno è che  qui il vero lavoro manuale è ancora fatto, giorno dopo giorno, proprio come in passato.

Employees of Munich Tourism in costume in the Bavarian Outfitters in Munich

Da dirndl vintage e pantaloni di pelle di cervo

Dall'usato ai grandi magazzini tradizionali - ci siamo cimentati nella scelta dei costumi tradizionali a Monaco di Baviera.

Seconda mano, etichetta locale, grande magazzino tradizionale e servizio di prestito - ci siamo cimentati nella selezione di costumi tradizionali a Monaco di Baviera.

A view of a church reflected in a shop window in Munich.

Il paradiso dello shopping

Shopping in un ambiente architettonico di grande effetto: una passeggiata nel centro della città.

Shopping in un ambiente architettonico di grande effetto: una passeggiata nel centro della città.

Uomo e donna in canoa sull'Isar.

Isar-Roamers

Da nessun’altra parte si scoprono i segreti dell’Isar meglio che in canoa. Siamo andati dunque a pagaiare.

Da nessun’altra parte si scoprono i segreti dell’Isar meglio che in canoa. Siamo andati dunque a pagaiare.

Una giovane donna sorride nel Valentin-Karlstadt-Musäum di Monaco.

Mostre di qualità

Il centro di Monaco è un paradiso per gli amanti dei musei speciali. Una panoramica.

Dalla Residenz al museo della birra e all'Oktoberfest: il centro di Monaco è un paradiso per gli amanti dei musei speciali. Una panoramica.

Munich Card e City Pass

Semplicemente Monaco: Arte e natura a portata di mano risparmiando tempo e denaro.

Trasporto pubblico incluso

Sconti con la Munich Card, price off con il City Pass

Online o negli uffici di informazione turistica

Prenota ora!