Rapids of the Partnachklamm in the Wettersteingebirge at Garmisch-Partenkirchen.

Guida escursionistica: Gola

Escursioni con raffreddamento

Ti piacciono le passeggiate a fondo valle? Preferisci guardare in basso verso un torrente gorgogliante piuttosto che verso la vetta da raggiungere? Allora una passeggiata nelle gole è quello che fa per te. Le più belle escursioni vicino a Monaco.

Il tour classico: Partnachklamm

Partnachklamm (gola), situata nei pressi di Garmisch-Partenkirchen, è stupenda e misteriosa – e facile da raggiungere. Non c'è da stupirsi se nelle belle giornate ci si ritrova in compagnia di molti visitatori. In passato, l'acqua veniva utilizzata per il trasporto del legname, interi tronchi venivano mandati alla deriva nei torrenti impetuosi.

Quando un tronco si bloccava tra le rocce, gli zattieri cercavano di liberarlo utilizzando lunghe aste. Per farlo, salivano su traballanti tavole di legno, fissate alle rocce. Il percorso attuale è ben costruito, si snoda interamente lungo e a volte anche attraverso la roccia. L'acqua gocciola costantemente dalle pareti, sono quindi vivamente raccomandate scarpe robuste e giacche antipioggia.

L'ingresso costa cinque euro per gli adulti e due per i bambini. Al ritorno, chi non teme la fatica, può salire fino alla località Vordergraseck e attraversare il ponte che si staglia 80 metri al di sopra della gola.

Come arrivare: In treno fino a Garmisch-Partenkirchen, in alternativa con le linee dell’autobus 1 e 2 fino allo Skistadion. In auto percorrendo la A95 e la B2. Il parcheggio è disponibile presso l’Olympiastadion oppure la piscina all’aperto Kainzenbad. Se vuoi visitare solo la gola, segui la strada asfaltata dietro lo stadio fino all'ingresso anteriore della gola e al ritorno percorri lo stesso tragitto (circa 1 ora). Per il ritorno, molto più scenografico è il tragitto che passa al di sopra di Vordergraseck (circa 2 ore, 300 metri di altitudine). Dall’hotel Graseck è anche disponibile una funivia, che riporta all'ingresso della gola. Per una passeggiata più lunga, si può percorrere il seguente tragitto: Passando dalle località Wamberg, Eckbauer e Vordergraseck, si attraversa la gola dall'ingresso posteriore (circa 4 ore, 520 metri di altitudine). Chi desidera abbreviare il percorso, può utilizzare la Eckbauer-Seilbahn (funivia).

Il tour del sale: Wimbachklamm

La regione di Berchtesgaden è tutt'oggi nota per il suo sale. I primi a percorrere l'arduo sentiero attraverso la Wimbachklamm (gola) furono i boscaioli, che dovevano rifornire di legno la salina di Reichenhall. Proprio loro posarono la prima passerella attraverso la valle. Il percorso fu ultimato nel 1843, e in seguito restaurato per i turisti.

Attraverso scalinate in legno, ci si addentra sempre più in profondità nella valle, mentre l'acqua scorre gorgogliante nel canale roccioso. Per la visita viene richiesto un piccolo contributo di 2,50 euro. All'estremità della gola si trova il Wimbachschloss, in passato residenza di caccia dei vescovi.

In alternativa nell'angolo intorno a Berchtesgaden c'è anche l'Almbachklamm a Marktschellenberg. Qui ti aspetta un'escursione di tre chilometri che ti porta attraverso numerosi ponti, passerelle e tunnel sull'acqua impetuosa. Lungo la strada passerete davanti a una locanda e al più antico mulino a sfere della Germania, che è ancora in funzione.

Come arrivare: Percorrere la A8 fino a Siegsdorf / Traunstein, quindi proseguire su B306 e B305 fino al parcheggio del ponte Wimbachbrücke (indirizzo: Rotheben 14, 83486 Ramsau, presso Berchtesgaden). In alternativa, con l’autobus 846 dalla stazione di Berchtesgaden. La gola è relativamente corta, circa 200 metri. In alternativa, il tour può essere abbinato ad un'escursione più lunga, ad esempio fino al rifugio Wimbachgrieshütte, circa 3 ore e mezza, 700 metri di altitudine. Attenzione: La gola di Wimbach è accessibile solo dall’ingresso anteriore – se si arriva dal cancello sul retro, occorre tornare indietro passando per l’antico Wimbachschloss.

Il tour profondo: Breitachklamm

Breitachklamm (gola) nell'Allgäu è il canyon più profondo dell'Europa centrale. Le pareti si innalzano a destra e sinistra per 150 metri. Per oltre 2,5 chilometri, la gola si snoda in profondità nella roccia. Mentre molti canyon sono stati utilizzati per il trasporto del legname, la gola di Breitach è stata a lungo considerata troppo pericolosa.

Solo nel 1904 il pastore locale riuscì a raccogliere abbastanza denaro per iniziare l’esplorazione. Venti uomini impiegarono un anno per farsi strada tra le rocce, utilizzando polvere da sparo, dinamite, trivelle, picconi e pale. Un'impresa audace: i minatori venivano calati dall'alto con una fune. Dopo aver scavato una buca per l'esplosivo e aver acceso la miccia, dovevano esser riportati in superficie il più rapidamente possibile.

Oggi, circa 300.000 turisti visitano il Breitachklamm ogni anno. La gola di Oberstdorf è una delle destinazioni di escursione più popolari intorno a Monaco e può essere visitata anche in inverno. Un punto culminante assoluto sono le escursioni notturne alla luce delle torce su ghiaccio e neve. Anche la Starzlachklamm, ai piedi del Grünten, è altamente raccomandata nell'Allgäu. Qui è possibile non solo fare fantastiche escursioni, ma anche gli appassionati di canyoning vengono a loro spese.

Come arrivare: Dalla A96, prendere l'uscita Jengen / Kaufbeuren, oppure dalla A95 prendere l'uscita Sindelsdorf. Proseguire in direzione Kempten, Immenstadt e Sonthofen fino a Oberstdorf. Poi seguire le indicazioni per Tiefenbach e Klamm; il parcheggio si trova quasi di fronte all'ingresso. In alternativa, con l’autobus tramite le linee Walsertal o Tiefenbach dalla stazione di Oberstdorf. La passeggiata attraverso la gola dura circa un’ora e mezza (165 metri di altitudine). L'ingresso costa 4,50 euro per gli adulti e 1,50 euro per i bambini.

Il tour per famiglie: Schleifmühlenklamm

Il nome Schleifmühlenklamm (gola del mulino di affilatura) svela già molte cose: una volta, i produttori di cote, pietre per affilare, utilizzavano la forza dei torrenti di montagna per azionare i propri mulini e le mole. Alcuni dei loro mulini sono tuttora presenti e ben conservati. “Il mulino per affilatura Schneiderlas” viene ancora messo in funzione, anche se solo per scopi dimostrativi.

Diversamente da altre gole, qui le pareti rocciose non si stringono ovunque attorno al torrente e questo rende la gola del mulino a tratti più ampia, aperta e soleggiata. Nei piccoli bacini si possono immergere i piedi e rinfrescarsi.

Per vie delle innumerevoli scalinate, il percorso è consigliato a visitatori allenati. Diversi pannelli informativi descrivono l’habitat nella gola e le sue origini.

Come arrivare: Dalla A95 prendere l’uscita Oberau, seguire la B2 e la B23 fino a Unterammergau. L'ingresso si trova dietro l’omonima trattoria (indirizzo: Liftweg 2, 82497). Dalla stazione di Unterammergau, la gola è raggiungibile con una camminata di circa dieci minuti. Il tour dura un’ora e un quarto (137 metri di altitudine); attraversando la gola si raggiungono anche le cave Wetzsteinbrüche.

Il tour impegnativo: Höllentalklamm

Il nome suona terrificante, ma Höllentalklamm (la gola della valle dell’inferno) vicino a Grainau è senza dubbio una meraviglia naturale. La pioggia e l’acqua di disgelo hanno eroso la dura roccia per milioni di anni. Invece di “valle dell’inferno” sarebbe più appropriato il nome “valle delle grotte” o “valle delle cave”; il canyon infatti era ampiamente conosciuto in passato per le sue miniere di piombo e di molibdeno.

Ancora oggi gli escursionisti si imbattono nelle rovine delle miniere abbandonate da tempo. Tuttavia non si dovrebbe accedere ai cunicoli: le passerelle sono ormai logore e potrebbero verificarsi dei cedimenti.

A differenza della vicina Partnachklamm, si può raggiungere la Höllentalklamm solamente camminando. Non appena inizia a nevicare, i volontari dell’associazione alpina rimuovono le passerelle dalla gola: in inverno, il pericolo di valanghe è alto.

Come arrivare: Dapprima seguire le indicazini per la Partnachklamm. Dopo Garmisch-Partenkirchen, proseguire sulla B23 in direzione Grainau. Alcuni punti di partenza adatti sono la piazza di Obergrainauer o il quartiere di Hammersbach. Un percorso relativamente facile consiste nel percorrere il sentiero della gola lungo il torrente Hammer, la gola inizia dietro il rifugio Höllental (complessivamente 3 ore, 300 metri di altitudine). Per il tragitto da e per la stazione di Untergrainau, occorre considerare un’ora in più. La visita della gola può essere abbinata ad alcune escursioni molto impegnative sul massiccio dello Zugspitze; la conoscenza della montagna è un requisito fondamentale.

 

 

Testo: Nansen & Piccard; Foto: Frank Stolle / Tobias Schnorpfeil & Carolin Unrath
Top Stories
Monopteros in the Englischer Garten in Munich.

Il passaggio est-ovest

Monaco è un villaggio,  no?

Monaco è un villaggio in cui tutto si può scoprire a piedi. Lo si sente dire di continuo. Ma è vero? Lo abbiamo provato per voi.

A man with beard, glasses and a tattooed forearm is standing in the Neue Pinakothek in Munich.

Tutti i punti salienti in un unico tour

Classico, moderno, dignitoso, contemporaneo: quattro tour attraverso i musei e le gallerie di Monaco.

Classico, moderno, dignitoso, contemporaneo: quattro proposte di tour attraverso i musei e le gallerie di Monaco. La nostra guida artistica per chi ha fretta.

Un piatto di maiale arrosto alla Gasthaus Fiedler

Panoramica: tutto sulla cucina bavarese

Ti va un po' di cibo bavarese? Allora Monaco è il posto giusto!

Ti va un po' di cibo bavarese? Allora siete nel posto giusto! Monaco può anche vantare il pub più famoso del mondo.

Tegernseer Hütte con la moglie sulle prealpi bavaresi intorno a Monaco.

10 min dalla stazione centrale

A Monaco potete raggiungere in pochissimo tempo cime montane, fantastici panorami alpini e prelibatezze per il palato. Un paio di suggerimenti.

A Monaco potete raggiungere in pochissimo tempo cime montane, fantastici panorami alpini e prelibatezze per il palato. Un paio di suggerimenti.

Una bicicletta si trova sulla Odeonsplatz di Monaco di Baviera.

Tour dei punti salienti

Un tour in bicicletta tranquillo che include i luoghi di maggior interesse del centro di Monaco.

Centro storico, Englischer Garten, lato a monte del fiume Isar, Deutsches Museum, Isartor, Alter Hof e ritorno a Marienplatz; un tour in bicicletta che include i luoghi di maggior interesse del centro di Monaco.

Un bicchiere di birra in un ristorante di Monaco

Dimmi cosa bevi...

Starkbier, Festbier, chiara, scura, Pils: una piccola tipologia delle più importanti birre di Monaco - e dei loro bevitori.

Starkbier, Festbier, chiara, scura, Pils: una piccola tipologia delle più importanti birre di Monaco - e dei loro bevitori.

7 curiosità che ancora non sapevate sulla Hofbräuhaus

Verissimo: è stato un prussiano a rendere famosa la Hofbräuhaus.

L'Hofbräuhaus è probabilmente il pub più famoso del mondo. Abbiamo raccolto sette cose che probabilmente non sapevate ancora. Oppure no?

Glockenspiel nel nuovo municipio di Monaco di Baviera.

Il Glockenspiel in dieci immagini

Uno sguardo esclusivo dietro le quinte.

Il carillon attira da oltre 100 anni i visitatori e gli abitanti del luogo. Quello che molte persone non sanno è che  qui il vero lavoro manuale è ancora fatto, giorno dopo giorno, proprio come in passato.

Employees of Munich Tourism in costume in the Bavarian Outfitters in Munich

Da dirndl vintage e pantaloni di pelle di cervo

Dall'usato ai grandi magazzini tradizionali - ci siamo cimentati nella scelta dei costumi tradizionali a Monaco di Baviera.

Seconda mano, etichetta locale, grande magazzino tradizionale e servizio di prestito - ci siamo cimentati nella selezione di costumi tradizionali a Monaco di Baviera.

A view of a church reflected in a shop window in Munich.

Il paradiso dello shopping

Shopping in un ambiente architettonico di grande effetto: una passeggiata nel centro della città.

Shopping in un ambiente architettonico di grande effetto: una passeggiata nel centro della città.

Uomo e donna in canoa sull'Isar.

Isar-Roamers

Da nessun’altra parte si scoprono i segreti dell’Isar meglio che in canoa. Siamo andati dunque a pagaiare.

Da nessun’altra parte si scoprono i segreti dell’Isar meglio che in canoa. Siamo andati dunque a pagaiare.

Una giovane donna sorride nel Valentin-Karlstadt-Musäum di Monaco.

Mostre di qualità

Il centro di Monaco è un paradiso per gli amanti dei musei speciali. Una panoramica.

Dalla Residenz al museo della birra e all'Oktoberfest: il centro di Monaco è un paradiso per gli amanti dei musei speciali. Una panoramica.

Munich Card e City Pass

Semplicemente Monaco: Arte e natura a portata di mano risparmiando tempo e denaro.

Trasporto pubblico incluso

Sconti con la Munich Card, price off con il City Pass

Online o negli uffici di informazione turistica

Prenota ora!