Una ragazza si dondola sull'altalena di una nave all'Auer Dult

Esperienza di Auer Dult

Mercato e festival pubblico allo stesso tempo: un giorno sull'Auer Dult

L’Oktoberfest non è l’unica festa popolare di Monaco. Tre volte all’anno sulla piazza Mariahilfplatz si svolge una fiera unica e straordinaria – accogliente, amichevole e tradizionale. Il nostro autore ci si è fatto un giro per un intero pomeriggio.

Cammino verso la Mariahilfplatz alla ricerca di belle emozioni.
Non appena ho nel naso il profumo di mandorle arrostite, salcicce arrosto e Steckerlfisch, il tipico pesce allo spiedo bavarese, ho la certezza di avere buone probabilità
di successo. Le strade attorno alla piazza sono in subbuglio.  Nell’aria c’è il caratteristico brusio creato dalla combinazione di grande folla, tempo splendido e intraprendenza collettiva.

L’Auer Dult, mercato e festa popolare allo stesso tempo, si svolge tre volte all’anno. Ognuna delle tre edizioni ha un nome diverso: in primavera Maidult, in estate Jakobidult e in autunno Kirchweihdult. I commercianti e gli espositori allestiscono i loro stand sulla Mariahilfplatz sin dal 1905. Quindi la “Dult”, che praticamente significa fiera o festa sacra, ha una lunga tradizione. E la sua storia ha radici ancora più profonde: la prima Dult fu organizzata oltre 700 anni fa, nel 1310, sull’odierna Sankt-Jakobs-Platz. L’Auer Dult di Monaco è estremamente popolare, raggiunge vette di 290.000 visitatori all’anno. Si può giustamente dire che nella vita della città di Monaco è un’istituzione.

Per me Monaco è la città dei piccoli, grandi momenti. Quando il sole cala sull’Isar, quando si pedala sul ponte Reichenbachbrücke, la prima uscita dell’anno al Biergarten, la mattina, quando si cammina nel centro storico che si sveglia lentamente, oppure quando si osservano i surfisti sulla Eisbachwelle in un pomeriggio assolato — in questi momenti si è talmente intenti ad assaporare il grandioso spettacolo che si sta svolgendo davanti ai propri occhi che immaginarsi un luogo migliore di questo è impossibile.  Sono questi i momenti che rendono unico lo stile di vita a Monaco, senza di loro Monaco non sarebbe la mia patria, ma una metropoli qualsiasi. Ed è questa sensazione che spero di ritrovare oggi al Dult. Perché le giostre originali e i banchetti ricchi di tradizione del mercato, il pubblico rilassato e le prelibatezze culinarie rendono l’Auer Dult il luogo ideale per andare alla ricerca di un piccolo grande momento monacense. E allora mi mischio tra la folla alla volta del primo banchetto.

Video: Auer Dult

Raymund Hürland, 83, espone i suoi oggetti alla Auer Dult da oltre vent’anni. È uno dei numerosi antiquari presenti e mi dà subito una buona dritta: lasciati trasportare! Alla Auer Dult la frenesia non esiste, qui le persone hanno sempre tempo per una chiacchierata, e per quanto riguarda gli acquisti, c’è qualcosa per tutti, sostiene Hürland. È possibile trovare anche un vero tesoro? “Assolutamente”, ribatte Hürland. “Ma la maggior parte delle persone ha pessimo gusto!”. “Allora, per quelle brutte rane laggiù, vanno bene anche 15 euro, no?“, chiede un uomo che ha origliato la nostra conversazione e punta ad alcune figure in ceramica. Affare fatto! Raymund Hürland è soddisfatto.

Nel frattempo seguo il suo consiglio e proseguo gironzolando. Alla fine del vicolo i banchetti di stoviglie e ceramica sostituiscono progressivamente quelli di antiquariato. Piatti, ciotole e tazze mi entusiasmano ogni volta, potrei trascorrere ore curiosando tra gli articoli offerti. Una cosa salta subito all’occhio: l’Auer Dult non è un museo all’aperto tenuto in vita da un folclore artificiale, le persone vengono proprio per fare acquisti. Me lo conferma anche il commerciante di giocattoli che espone all’Auer Dult dal 1980. Perché torna ogni anno? “Per gli affari”.

decorativi e souvenir, la maggior parte dell’offerta è orientata alle esigenze quotidiane. Un po’ più lontano, nel “Neuheitengasse”, il vicolo delle novità, vengono offerti sbucciatori, ma anche teglie, lucidi per auto e calze. Il mio tour di shopping mi frutta una centrifuga per l’insalata, un coltello da verdura e una tazza con il nome, anche se l’ultimo acquisto è dettato più che altro da questioni nostalgiche: alle elementari ne avevo una quasi identica, che poi cadde e si ruppe.
Mentre cammino tra i banchetti e, di tanto in tanto, prendo in mano un oggetto per esaminarlo od osservo le persone, noto che la Auer Dult è diversa: è amichevole, tradizionale e veramente accogliente. Lo è persino quando mi lascio alle spalle i banchetti con gli articoli domestici e mi avvio verso il luna park. Qui è tutto un po’ più veloce e rumoroso, e tuttavia la sensazione di tranquillità generale non scompare.

Chi è alla ricerca di una scarica di adrenalina ha sbagliato indirizzo. Anziché montagne russe, qui ci sono una giostra a seggiolini con le catene, il lancio dei barattoli e una ruota panoramica.   La ruota panoramica, alta solo 14 metri, fu allestita per la prima volta all’Auer Dult nel 1925 ed è gestita già dalla terza generazione. Così ci si lascia volentieri trasportare, chiacchierando con i proprietari dei baracchini o osservando nonni e nonne che, con un giro sugli autoscontri, regalano ai loro nipotini un pomeriggio indimenticabile.

Chi passeggia tra i banchetti senza distrarsi potrebbe anche scoprire una delle particolarità dell’Auer Dult. Ad esempio “i fotografi reali della corte bavarese” Cornelia e Nikolaus von Fürstenberg che, per loro stessa dichiarazione, sono probabilmente gli unici espositori nobili in Germania. Hanno un atelier fotografico mobile. Chi ha voglia può farsi fare una foto che, grazie ai costumi e a un tocco di elaborazione digitale, sembra scattata 100 anni fa.

E prima che me ne renda conto, arriva: il piccolo grande momento monacense, la sensazione di non essere in grado di immaginare un luogo più bello, tanto intenti si è a godersi lo splendore che si ha attorno.

I von Fürstenberg hanno rilevato il banchetto, presente all’Auer Duld da oltre quarant’anni, in occasione della Maidult 2018. Eppure la coppia si sente già parte della “famiglia Dult”. “Nessuno ci fa pesare il fatto che siamo arrivati da poco”, sostiene Cornelia von Fürstenberg. “Qui sono tutti molto cordiali.”.

La coppia ama intrattenersi assieme a Jürgen Braren, che vende salcicce arrosto proprio accanto al loro atelier fotografico. “Tutte le salcicce sono di mia creazione e vengono prodotte secondo le direttive Bioland”, sostiene Jürgen. Una spruzzatina di senape alla mela e la leccornia è pronta. Wammerl (pancetta), pane fresco, Apfelkücherl (frittelle di mele), salcicce arrosto: da ogni angolo proviene un profumo diverso. Scegliere è tutt’altro che facile.

Sono un po’ indeciso, poi leggo un cartello e la scelta non mi sembra più tanto ardua: c’è scritto “Fischer Vroni — Antica produzione monacense di pesce grigliato allo spiedo”. Riconosco la scritta presente anche all’Oktoberfest; per me quella del pesce allo spiedo è diventata una tradizione annuale. Alla Auer Dult, però, c’è il vantaggio di non dover fare una fila eterna, e di trovare velocemente un posto a sedere.

Tour d'avventura Auer Dult

Si presenta un originale: Venite a conoscere questo vero e proprio festival popolare di Monaco di Baviera con una guida turistica della città di Monaco. Potete trovare tutte le informazioni sul tour qui.

Il sole splende, una Radler brilla nel boccale della birra, davanti a me un brezel fresco e un salmerino alla griglia.
I miei vicini di tavolo discutono animatamente sul manifesto cinematografico storico che hanno appena acquistato da un antiquario. E prima che me ne renda conto, arriva: il piccolo grande momento monacense, la sensazione di non essere in grado di immaginare un luogo più bello, tanto intenti si è a godersi lo splendore che si ha attorno. Se dimenticherò questa sensazione, non c’è problema: la prossima Auer Dult non è lontana.

 

Le date del 2020:

Maidult: cancellato a causa di coronavirus
Jacobidult: dal 25 luglio al 2 agosto.
Kirchweihdult: 17.10. fino al 25.10.

 

Buoni per Auer Dult

Dopo la cancellazione della Maidult a causa della crisi di Corona, gli amanti della tradizionale manifestazione monacense sono ora chiamati ad avere pazienza fino al prossimo Auer Dullt. Per sostenere i commercianti di mercato e gli showmen interessati, il Dipartimento del Lavoro e dell'Economia come organizzatore dell'Auer Dult in collaborazione con l'Associazione statale bavarese dei commercianti di mercato e degli showmen e.V. e il portale ufficiale della città muenchen.de ha lanciato la campagna di voucher "Dult ist Kult! I fan di Dult possono ora acquistare buoni sconto e riscattarli in uno dei prossimi Auer Dulten.

D'ora in poi i buoni possono essere ordinati per e-mail o per telefono presso l'Associazione statale bavarese dei commercianti e degli espositori (info@blv-muenchen.de , Tel. 089/2608994). I buoni hanno un valore di 10 euro e sono venduti con uno sconto del 10% a 9 euro ciascuno. Sono validi a tempo indeterminato e possono essere riscattati in qualsiasi Auer Dult in qualsiasi giorno e in tutti gli stand di vendita e le giostre.

Inoltre, l'elenco degli espositori online sul sito web di Dult www.auerdult.de offre ora la possibilità di contattare direttamente i singoli operatori del mercato.

 

 

Testo: Wolfgang Westermeier; Foto: Dominik Parzinger, Frank Stolle, Jan Sauer
Top Stories
Monopteros in the Englischer Garten in Munich.

Il passaggio est-ovest

Monaco è un villaggio,  no?

Monaco è un villaggio in cui tutto si può scoprire a piedi. Lo si sente dire di continuo. Ma è vero? Lo abbiamo provato per voi.

A man with beard, glasses and a tattooed forearm is standing in the Neue Pinakothek in Munich.

Tutti i punti salienti in un unico tour

Classico, moderno, dignitoso, contemporaneo: quattro tour attraverso i musei e le gallerie di Monaco.

Classico, moderno, dignitoso, contemporaneo: quattro proposte di tour attraverso i musei e le gallerie di Monaco. La nostra guida artistica per chi ha fretta.

Un piatto di maiale arrosto alla Gasthaus Fiedler

Panoramica: tutto sulla cucina bavarese

Ti va un po' di cibo bavarese? Allora Monaco è il posto giusto!

Ti va un po' di cibo bavarese? Allora siete nel posto giusto! Monaco può anche vantare il pub più famoso del mondo.

Tegernseer Hütte con la moglie sulle prealpi bavaresi intorno a Monaco.

10 min dalla stazione centrale

A Monaco potete raggiungere in pochissimo tempo cime montane, fantastici panorami alpini e prelibatezze per il palato. Un paio di suggerimenti.

A Monaco potete raggiungere in pochissimo tempo cime montane, fantastici panorami alpini e prelibatezze per il palato. Un paio di suggerimenti.

Una bicicletta si trova sulla Odeonsplatz di Monaco di Baviera.

Tour dei punti salienti

Un tour in bicicletta tranquillo che include i luoghi di maggior interesse del centro di Monaco.

Centro storico, Englischer Garten, lato a monte del fiume Isar, Deutsches Museum, Isartor, Alter Hof e ritorno a Marienplatz; un tour in bicicletta che include i luoghi di maggior interesse del centro di Monaco.

Un bicchiere di birra in un ristorante di Monaco

Dimmi cosa bevi...

Starkbier, Festbier, chiara, scura, Pils: una piccola tipologia delle più importanti birre di Monaco - e dei loro bevitori.

Starkbier, Festbier, chiara, scura, Pils: una piccola tipologia delle più importanti birre di Monaco - e dei loro bevitori.

7 curiosità che ancora non sapevate sulla Hofbräuhaus

Verissimo: è stato un prussiano a rendere famosa la Hofbräuhaus.

L'Hofbräuhaus è probabilmente il pub più famoso del mondo. Abbiamo raccolto sette cose che probabilmente non sapevate ancora. Oppure no?

Glockenspiel nel nuovo municipio di Monaco di Baviera.

Il Glockenspiel in dieci immagini

Uno sguardo esclusivo dietro le quinte.

Il carillon attira da oltre 100 anni i visitatori e gli abitanti del luogo. Quello che molte persone non sanno è che  qui il vero lavoro manuale è ancora fatto, giorno dopo giorno, proprio come in passato.

Employees of Munich Tourism in costume in the Bavarian Outfitters in Munich

Da dirndl vintage e pantaloni di pelle di cervo

Dall'usato ai grandi magazzini tradizionali - ci siamo cimentati nella scelta dei costumi tradizionali a Monaco di Baviera.

Seconda mano, etichetta locale, grande magazzino tradizionale e servizio di prestito - ci siamo cimentati nella selezione di costumi tradizionali a Monaco di Baviera.

A view of a church reflected in a shop window in Munich.

Il paradiso dello shopping

Shopping in un ambiente architettonico di grande effetto: una passeggiata nel centro della città.

Shopping in un ambiente architettonico di grande effetto: una passeggiata nel centro della città.

Uomo e donna in canoa sull'Isar.

Isar-Roamers

Da nessun’altra parte si scoprono i segreti dell’Isar meglio che in canoa. Siamo andati dunque a pagaiare.

Da nessun’altra parte si scoprono i segreti dell’Isar meglio che in canoa. Siamo andati dunque a pagaiare.

Una giovane donna sorride nel Valentin-Karlstadt-Musäum di Monaco.

Mostre di qualità

Il centro di Monaco è un paradiso per gli amanti dei musei speciali. Una panoramica.

Dalla Residenz al museo della birra e all'Oktoberfest: il centro di Monaco è un paradiso per gli amanti dei musei speciali. Una panoramica.

Munich Card e City Pass

Semplicemente Monaco: Arte e natura a portata di mano risparmiando tempo e denaro.

Trasporto pubblico incluso

Sconti con la Munich Card, price off con il City Pass

Online o negli uffici di informazione turistica

Prenota ora!